La Banalità del Male

Il titolo di questo episodio prende il nome dal libro di Hannah Arendt dove vi è un resoconto del processo a carico di Adolf Eichmann, gerarca nazista, responsabile “inconsapevole” che ha contribuito all’Olocausto degli Ebrei. Oggi, in questa puntata, non staremo a parlare della Germania Nazista e dell’Olocausto, anche se è bene tenere sempre a mente l’orrore e il male assurdo compiuto, parleremo più specificatamente proprio del male, quello inconsapevole e, quindi, banale. Quando il male viene sminuito agli occhi dei più innocenti, i nostri bambini.

Fonti

H. Arendt
La banalità del male. Eichmann a Gerusalemme, 1963, Feltrinelli (ed. 1999)

PEGI
https://pegi.info/it/node/59

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.